Glam Liguria Glam è il modo che Flavia Cantini ha scelto per raccontare la Liguria attraverso gli scorci “glam” ovvero più eleganti (un particolare stile, un bianco e nero, una luce particolare… insomma, qualche dettaglio che renda la foto elegante…).

Varigotti (Finale Ligure): una meraviglia unica

Eccomi tornata con la mia rubrica Glam Liguria Glam che vuole raccontare la Liguria attraverso le mie fotografie dallo sguardo nomade e non prestabilito 🙂

Oggi voglio rispolverare alcuni scatti realizzati in ottobre dello scorso anno in uno di quei luoghi della Liguria dove amo perdermi ad ammirare il mare, la perfezione del luogo e del momento e spegnere tutti i pensieri: Varigotti, la Mykonos ligure come amo chiamarla 😉

glam-liguria-varigotti-flavia-cantini

Una vera perla che non può lasciare indifferenti. Varigotti è una di quelle meraviglie liguri di cui mi sono innamorata (come Manarola) e dove cerco di tornare spesso per ricaricarmi.

Uno di quei luoghi dove mi piace andare possibilmente quando non c’è quasi nessuno (in queste foto non è proprio così ma con il caldo autunnale che c’era anche a ottobre 2016 la spiaggia era invasa da tusisti ugualmente) per stare con me stessa, riflettere e, ovviamente, dare libero sfogo alla mia grande passione per la fotografia.

 glam-liguria-varigotti-flavia-cantini

Varigotti: un luogo davvero pittoresco, un luogo fuori dal tempo, un borgo saraceno unico in Liguria.

Un borgo dove spesso mi chiedo se sono ancora in Italia oppure in Grecia o in qualche esotico Paese dell’Oriente. Una rara perla che sono orgogliosa di poter raggiungere in un’oretta di strada. Se fossi una turista occasionale e mi trovassi a passare di lì per caso, mi dispiacerebbe moltissimo dovermene andare senza sapere quando potrei tornare a causa della distanza.

Ma, per fortuna, non è il mio caso e il borgo saraceno mi attende quando lo desidero 😉

glam-liguria-varigotti-flavia-cantini

glam-liguria-varigotti-flavia-cantini

Un altro mio luogo dell’anima. Un altro mio desiderio. Un altro luogo che vorrei chiamare casa. Un altro dei miei “rifugi dal frastuono del mondo” 😀

Ve l’ho presentato, coem sempre, a modo mio lasciando che siano gli scatti realizzati sotto la guida del momento e dell’ispirazione a raccontare le mie emozioni 🙂

Alla prossima meta ligure!

Spotorno: spiaggia e mare della nostra Liguria

L’estate è ormai giunta al termine e inizia la mia stagione preferita, quella del mare d’inverno e delle spiagge tutte “per me e i gabbiani” 😉

Le fotografie migliori della nostra Liguria le ho realizzate quando le spiagge sono tutte per me e per il mio girovagare libero, senza meta lungo una costa spazzata dal vento freddo e quasi “selvaggia” 🙂

Oggi, per la mia rubrica Glam Liguria Glam, voglio mostrarvi alcuni scatti del febbraio scorso quando, in un giorno feriale che ora non ricordo, decido di prendermi un momento per passeggiare lungo la costa che da Bergeggi porta a Spotorno.

Vi porto ad ammirare l’azzurro del mare, l’immancabile Isolotto che per me è davvero un soggetto unico, gabbiani sotto il vento di riviera, rocce percosse dalle onde incessanti, spuma bianca e distese di sabbia a perdita d’occhio.

glam-liguria-spotorno-flavia-cantini

Questa fotografia ha raccolto parecchi consensi in mostra, il pubblico è rimasto colpito dalle sfumature di colore e dal mare che sembra quasi unirsi al cielo e alle sue nuvole grigie. Personalmente sono d’accordo e questo scatto mi rimanda una sensazione di libertà, di spazio infinito e di profonda connessione con la Natura.

Era ormai l’imbrunire di un pomeriggio invernale e ancora non sapevo tornare indietro 🙂

glam-liguria-spotorno-flavia-cantini

Ed eccoli qua 🙂 I gabbiani sono, e lo avrete capito sicuramente da precedenti articoli e foto, un altro dei miei soggetti liguri preferiti. Quel giorno sulla spiaggia a Spotorno c’eravamo soltanto io e loro, il vento era incessante, loro se stavano immobili sulla riva senza “battere ciglio” e io, altrettanto imperturbabile, li immortalavo nelle mie fotografie della giornata.

glam-liguria-spotorno-flavia-cantini

 

glam-liguria-spotorno-flavia-cantini

Come sapete, nella mia fotografia ligure mi lascio guidare dall’ispirazione e dal “cogli l’attimo”. E questi due scatti qui sopra derivano proprio da questa mia “filosofia fotografica”.

Stavo appunto passeggiando lungo il tratto di Aurelia che da Spotorno conduce a Bergeggi quando, osservando il mare, vengo attratta da queste imponenti rocce lambite senza sosta dalle onde.

Non ho dubbi: meritano di essere immortalate 😉

glam-liguria-spotorno-flavia-cantini

Ho preso l’abitudine di salutarvi con uno di quegli “scatti che non ti aspetti”, che non puoi pianificare e immaginare prima ma che ti sorprendono con la reflex in mano 🙂

Un gabbiano in volo, una fotografia che ora, impressa su ceramica, fa parte del “Museo a cielo aperto” lungo le vie del borgo piemontese di Denice (Alessandria).

 

Alla prossima meta ligure!

Onzo e Glam Liguria Glam: travel tour fotografico

Oggi, per la mia consueta rubrica Glam Liguria Glam, la mia fotografia vi racconterà Onzo, un comune di circa 200 abitanti nell’entroterra di Albenga, in provincia di Savona.

Gli scatti che vedrete li ho realizzati nel febbraio/marzo del 2016 durante le riprese di un documentario sul paese ideato da un collaboratore. Io ho effettuato, appunto, le riprese video e le immagini che vi mostreranno una Liguria sicuramente diversa da quello che può essere l’immaginario collettivo con spiagge, mare e cittadine costiere.

Questa è la Liguria dell’entroterra, delle colline, del verde e delle case arroccate dopo curve e tornanti. La Liguria degli uliveti a perdita d’occhio e del mare, ma laggiù lontano come un pittoresco sfondo.

glam-liguria-onzo-flavia-cantini

Questa è quella “Liguria che non ti aspetti”, che magari neppure hai mai sentito nominare e che non sai esistere. Ma la bella Liguria è, in fondo, terra di contrasti, tanto mare e spiagge quanto verde e colline.

Onzo è un tranquillo paese collinare da cui si gode di una vista unica sul verde della mia regione, sulle colline punteggiate, qua e là, da remote frazioni tuttora abitate e sull’azzurro di un mare che sembra lontano ma che, in realtà, dista poi soltanto qualche chilometro.

glam-liguria-onzo-flavia-cantini

Sicuramente Onzo presenta un “paesaggio inaspettato” ai più ed è proprio questo uno dei motivi della mia fotografia ligure: amo raccontare anche i luoghi meno conosciuti o addirittura “impensati” perchè, come ho già detto e credo, c’è sempre qualcosa da ammirare, un panorama che può incantare lo sguardo.

Anche in questo caso, ho lasciato che fosse l’ispirazione a guidare i miei scatti e a catturare per me gli scorci più interessanti.

 glam-liguria-onzo-flavia-cantini

Quanto verde, vero? Una meta ideale per chi voglia rilassarsi lontano dalla frenesia della vita quotidiana e, in estate, anche dai luoghi più conosciuti e, di conseguenza, più affollati.

Ora vi mostrerò una fotografia che potreste benissimo pensare realizzata in alta montagna 🙂 E invece no. Siamo sempre qui a Onzo, quindi Liguria, e precisamente al lago artificiale della frazione di Menezzo.

glam-liguria-onzo-flavia-cantini

Onzo, terra di ulivi e del pregiato olio ligure. Che ne dite di queste salde radici di un ulivo secolare?

glam-liguria-onzo-flavia-cantini

Come mia prassi, vi saluto con uno di quegli scatti particolari, un colpo d’occhio diverso e originale 😉 Il soggetto? La frazione di Onzo chiamata Costa.

glam-liguria-onzo-flavia-cantini

Alla prossima meta ligure!

Noli, Monte Ursino e Glam Liguria Glam: una vista unica.

Oggi, per la mia consueta rubrica Glam Liguria Glam, voglio portarvi a Noli, antica Repubblica Marinara e Borgo più Bello d’Italia della provincia di Savona.

E voglio farlo regalandovi alcuni scatti da me realizzati, in occasione della Giornata FAI d’Autunno lo scorso Ottobre, dalla cima di Monte Ursino dove si trova il Castello che domina il Golfo e da cui si gode di un panorama mozzafiato e una vista unica sul blu del nostro mare e sulla nostra costa ligure.

glam-liguria-noli-flavia-cantini

Imponente si staglia ancora il Castello dei Marchesi del Carretto (XII-XIV secolo) che è sopravvissuto nella forma assunta dopo i rifacimenti genovesi del 1522, con le fortificazioni e il poderoso maschio racchiuso in un recinto poligonale. Una meta che merita davvero una visita sia che amiate la storia sia che amiate riempirvi gli occhi di meraviglia e bellezza.

Una passeggiata di circa 40 minuti vi porterà dal Vescovado al Castello.

glam-liguria-noli-flavia-cantini

Immagino vi starete chiedendo com’è la vista da lassù… Beh, in questo caso, non credo di poterla descrivere a parole… Devo lasciare, anche questa volta, l’onore e l’onere alla mia fotografia 🙂

La mia fotografia vi mostrerà Noli vista dalla cima del Castello e vi mostrerà la nostra magnifica costa, il mare e l’isolotto di Bergeggi catturati dall’alto…

glam-liguria-noli-flavia-cantini

Eccovi tutta la bellezza di Noli con le sue spiagge, le torri e il verde delle colline. Diciamo pure che la visione aerea è sempre un valore aggiunto 🙂

glam-liguria-noli-flavia-cantini

L’azzurro e il blu del cristallino Mar Ligure 🙂

glam-liguria-noli-flavia-cantini

Cosa aggiungere? Ecco la costa verso Spotorno, Bergeggi e il suo isolotto e, là in fondo, Vado Ligure e Savona. Non resta che riempirsi gli occhi di cotanta perfezione 🙂

glam-liguria-noli-flavia-cantini

Sperando di avervi regalato le stesse emozioni da me provate mentre realizzavo questi scatti, vi saluto con uno dei miei soliti “scatti a sorpresa”, una di quelle fotografie che non potresti mai “studiare a tavolino”: un arcobaleno quel pomeriggio su Noli dopo un’ora di pioggia 🙂

Alla prossima meta ligure!

Ceriale e Glami Liguria Glam: travel tour fotografico

È l’undici di febbraio, un sabato, quando decido di andare a Ceriale, rinomata località balneare della Riviera delle Palme, in provincia di Savona.

È un momento complicato per me, certe situazioni non girano come dovrebbero e sento che l’unica cosa che posso fare è prendere la mia reflex e uscire a scattare, senza meta e senza vincoli.

Splende un sole tiepido e soffia il classico vento più o meno insistente.

Sento che ho voglia di libertà e di perdermi a osservare l’azzurro del mare lungo una spiaggia ancora libera da sdraio e ombrelloni.

Esco e decido: sarà Ceriale a dovermi ridare il sorriso. Andiamo!

glam-liguria-ceriale-flavia-cantini

Lo ammetto: non sono proprio dell’umore giusto mentre sono in viaggio per la meta scelta quel sabato pomeriggio.

Ho dei pensieri in testa e certamente non possono sciogliersi come ghiaccio al sole.

Ma già il fatto di essere in viaggio, come mi capita sempre, mi fa stare un pò meglio. Sono un’anima libera e il viaggio è la mia essenza, la scoperta di nuove destinazioni è la mia felicità 🙂

Così, quando arrivo a Ceriale, sono abbastanza nell’ottica di fotografare con il mio solito “scatto nomade” e non organizzato tutto ciò che catturerà la mia attenzione.

 

glam-liguria-ceriale-flavia-cantini

 

Passeggiando sul lungomare e tra le case affacciate sul blu piano piano sento tornare il buonumore. E la sensazione che si fa strada dentro di me è quella della libertà (ricordatevi questa parola perchè ricorre wink)

Spero davvero che le fotografie realizzate con l’indispensabile supporto della mia reflex possano trasmettere anche a voi che mi leggete questa straordinaria sensazione che io ho provato ammirando l’infinita distesa del mare e della sabbia fine…

glam-liguria-ceriale-flavia-cantini

glam-liguria-ceriale-flavia-cantini

Ammiro l’infinito spazio di libertà fino a scorgere l’isola Gallinara che si staglia al largo di Albenga e poi, quando salgo sul pontile e ne raggiungo il limite, Ceriale si offre al mio sguardo con i suoi vivaci colori e le imponenti colline alle sue spalle.

Sorrido. Mi sento più serena qui, in mezzo alle onde, al profumo di mare e al suono del vento che sembra quasi volermi sussurrare qualcosa…

glam-liguria-ceriale-flavia-cantini

Mi sfugge un altro sorriso mentre il mio sguardo si posa su questi lucchetti lasciati qua, a osservare il mare…

E non posso fare a meno di chiedermi quante promesse resistano ancora e quante, invece, si siano ormai arruginite come i lucchetti che le simboleggiavano…

glam-liguria-ceriale-flavia-cantini

Ma vi avevo parlato della libertà… Ed ecco cosa mi salta agli occhi mentre sto per lasciare il borgo per dirigermi alla fermata dell’autobus… Alzo un attimo lo sguardo e mi si para dinanzi proprio questa targa

E non credo sia stato un caso 🙂 Un’anima libera non può che essere felice con la libertà 😉

 

Ed è così che io vi ho presentato Ceriale.

Ora non mi resta che salutarvi e darvi appuntamento al prossimo foto tour!

La Liguria che non ti aspetti: Calizzano (Savona)

La Liguria è mare, spiagge di sabbia o di ciottoli, è la Riviera di Levante o di Ponente, le Cinque Terre o la Riviera dei Fiori.

È la costa che si affaccia sull’azzurro, terra di palme, di navi, porti e borghi affacciati sulla sabbia dorata. 

Certo. Ma che dire dell’altro volto di questa striscia di terra che corre, tra scogli e strade, a picco sul mare?

glam-liguria-calizzano-flavia-cantini

La Liguria dei verdi prati montani, dei boschi a perdita d’occhio, dei torrenti e dei fiumi.

Ed è così che oggi vi presento, insieme alla mia reflex, il paese di Calizzano, in provincia di Savona.

Qui, dove la Liguria sveste i panni di famosa località balneare e si confonde con la montagna.

glam-liguria-calizzano-flavia-cantini

Mi piace pensare che Calizzano sia quella Liguria che non ti aspetti, esempio di una regione che in una ventina di chilometri passa dalla spiaggia alla montagna, di un territorio che può avere grandi potenzialità proprio perchè racchiude nel suo spazio ristretto entrambe le facce della medaglia.

Un paesaggio che rimane nel cuore, simbolo di relax e della pace tipicamente montana.

Un cuore storico di vicoli e piazzette, i resti dell’antico castello che troneggiano ancora sopra le case e i moderni chalet.

Sconfinati boschi di conifere come verdi gemme al sole.

Faggete incontaminate. Le sorgenti delle Fonti Bauda che scorgano dalle Alpi Marittime e donano un’acqua freschissima e leggerissima.

glam-liguria-calizzano-flavia-cantini

La Liguria di simpatici incontri sul lungofiume 🙂

glam-liguria-calizzano-flavia-cantini

Una realtà che ho il piacere di raccontarvi attraverso la mia formula del travel blog fotografico, di un tour deciso sulle emozioni e sensazioni del momento, come mia prassi 🙂

glam-liguria-calizzano-flavia-cantini

Mi piace concludere il travel tour di Calizzano con questo originale scatto dal sapore vagamente vittoriano: il mondo capovolto, il riflesso nella pozzanghera di una stradina sterrata poco lontano dal fiume.

Amo molto questa fotografia perchè è l’emblema del mio “scattare vagabondo“, di quell’immagine che non penseresti mai di realizzare ma poi ti ritrovi a passare in quel preciso punto e… niente, l’ispirazione ti chiama e… tu sai che devi premere quel pulsante 😉

glam-liguria-calizzano-flavia-cantini

Seguite i miei scatti vagabondi anche su Flickr e Glam Liguria 😉

 

 Alla prossima meta!

Andora e il vento di gennaio. Glam Liguria Glam

Chiamatemi la ragazza con la reflex.

Una reflex a cui non ho mai dato regole ma a cui ho sempre detto “Andiamo, vediamo, scattiamo“.

Un modo libero di fotografare, uno sguardo e uno scatto: ok, da questo momento il soggetto sarà immortale.

Una sensazione fantastica. E il mio obiettivo è trasferire tutto questo nel turismo, nella valorizzazione dei territori, sia i più conosciuti che i meno noti.

glam-liguria-andora-flavia-cantini

La voglia di raccontare attraverso l’occhio della reflex, mio prolungamento e fedele compagna.

È il 21 gennaio quando scendo ad Andora (Savona) e mi accoglie il tipico vento che dal mare sferza la costa.

Il sole è alto nel cielo, un cielo azzurro e limpido come il mare. Neanche una nuvola, pochissime persone e molti gabbiani.

Siamo io e la mia reflex. Dopo un veloce caffé (decaffeinato of course) mi dirigo verso la spiaggia di sabbia fine e qualche ciottolo.

Libero i pensieri, lascio che il mio sguardo si posi senza fretta lungo il panorama di Andora, ascolto l’ispirazione dell’attimo e via. Premo un pulsante. La reflex è con me.

 

glam-liguria-andora-flavia-cantini

Camminare senza fretta, assaporare la libertà del momento presente, cogliere l’attimo in un sabato qualsiasi di gennaio inoltrato.

Nella mia fotografia protagonista assoluto è il paesaggio, senza interferenze. Il paesaggio si riscopre soggetto centrale, capace di trasferire emozioni quasi primordiali, realtà dove l’umanità non ha messo piede.

I colori si disegnano quasi surreali sulla tela della mia reflex, la luce è vivida e gioca a restituire un ambiente spettacolare.

glam-liguria-andora-flavia-cantini

Il mio è un turismo di sguardi e di sensazioni. Un viaggio che si concentra sulla natura e sull’ambiente, su ciò che il paesaggio, da solo, può regalare.

Di Andora, mi colpisce la spiaggia che si estende quasi a perdita d’occhio e il mare quasi oceano.

E, poi, incontro i gabbiani. Stoici, resistono al vento immobili sulla sabbia. Li immortalo in un controluce che mi ha trasmesso vera poesia.

glam-liguria-andora-flavia-cantini

Volete approfondire la mia fotografia? Ecco qua: https://www.flickr.com/photos/flavydreamer/

Alle prossime emozioni…

 

 

L’incanto dall’Isola di Bergeggi. Glam Liguria Glam

Oggi per la mia rubrica di foto liguri Glam Liguria Glam vi regalo un panorama davvero inedito, una vera e propria “chicca” che difficilmente troverete altrove (almeno per ora) 😉

Ho il privilegio di mostrarvi Bergeggi e l’Aurelia visti nientemeno che da… l’isolotto di Bergeggi!

Vi racconto.

Gli scatti che vi mostrerò ora li ho definiti “L’incanto dall’Isola di Bergeggi“: sono, infatti, sei tra le migliori fotografie che ho realizzato, secondo il mio solito stile vagabondo, dalla cima dell‘isolotto di Bergeggi (Savona) o Isola di Sant’Eugenio.

Un vero privilegio salire fin lassù, privilegio che ho avuto in quanto volontaria del Fondo Ambiente Italiano (in occasione delle Giornate FAI di Primavera il 25 e 26 marzo 2017 la Delegazione di Savona ha infatti organizzato, tra gli altri eventi, anche la visita all’Isola di Bergeggi per i soci FAI).

glam-liguria-bergeggi-flavia-cantini

Il fascino di questo isolotto a pochi metri dalla costa ligure è superbo.

Un’immagine davvero suggestiva e imponente.

Quando ho occasione di percorrere quel tratto di strada, io mi incanto ad ammirare l’isola e non so dirvi quante volte mi sono chiesta “Chissà come sarebbe poterla visitare, chissà come si presenta l’isolotto all’interno …

Io, visitandolo, ho realizzato un sogno.

glam-liguria-bergeggi-flavia-cantini

Il percorso verso la sommità è sovrastato, a tratti, da imponenti rocce calcaree punteggiate qua e là da fiori color lilla e si snoda agevole e praticabile ombreggiato da una folta vegetazione mediterranea.

E cosa mai aggiungere all’incantevole vista sulla costa verso Noli, sull’Aurelia e sul porto di Savona, agevolata dal cielo terso e dalla vivida luce del sole?

glam-liguria-bergeggi-flavia-cantini

Emozione, soddisfazione e la certezza che ogni ambiente ha qualcosa di unico da mostrare e valorizzare.

Un “cono di roccia” com’è l’isola di Bergeggi custodisce natura, biodiversità, resti archeologici, una scultura e offre una vista spettacolare sulla costa ligure e sull’orizzonte.

Io dico sempre: tuteliamo il nostro patrimonio ambientale, promuoviamolo e andiamone fieri.

Il turismo è la mia vita e la valorizzazione del territorio (al momento quello ligure in particolare) la mia passione e obiettivo 🙂

glam-liguria-bergeggi-flavia-cantini

glam-liguria-bergeggi-flavia-cantini

Le fotografie che vi ho appena mostrato hanno finora partecipato a due Mostre Collettive: a giugno a Corte di Mare a Varazze e a luglio presso il Municipio di Millesimo.

Sto preparando una Mostra personale a Savona per settembre… seguite la mia rubrica e ne saprete di più 😉

Alla prossima!

Laigueglia, Flavia e una reflex. Glam Liguria Glam

Oggi per la mia rubrica fotografica Glam Liguria Glam vi porto laddove tutto è cominciato, nell’esatto momento in cui il mio progetto di valorizzazione della Liguria attraverso la fotografia ha iniziato a prendere forma nella mia mente e ho realizzato i primi scatti assolutamente non preventivati: spostiamoci allora a Laigueglia (Savona) 😉

glam-liguria-laigueglia-flavia-cantini

È il 3 dicembre 2016 a ora di pranzo quando arrivo a Laigueglia, uno tra i Borghi più belli d’Italia nella provincia di Savona.

Siamo io e la mia inseparabile reflex. Il sole va e viene tra le nubi e c’è un vento pazzesco, quel vento che soffia dal mare e che spazza senza sosta la riviera.

Scendo dall’autobus alla seconda fermata sull’Aurelia e, dopo aver attraversato la strada, mi ritrovo subito nel cuore del borgo, nel suo centro storico che racchiude un’anima antica e marinara.

glam-liguria-laigueglia-flavia-cantini

Mi piace subito.

E’ un primo pomeriggio invernale, di quelli che amo io, ci sono pochissime persone in giro e così ho modo di godermi l’anima del borgo senza distrazioni, passeggiando lentamente e lasciandomi guidare dall’ispirazione per immortalare gli scorci, il paesaggio, le piazzette, il mare con tutta calma.

Le ore che trascorro a Laigueglia diventano così un piacevole incontro tra me e la cittadina, riescono a farmi sentire parte di quella bellezza.

glam-liguria-laigueglia-flavia-cantini

Laigueglia, un borgo accogliente e storico, tra la sabbia fine e le onde del mare. Vicoli e piazzette da visitare senza fretta e assaporare piano piano con uno sguardo al mare e uno all’Isola Gallinara che si staglia all’orizzonte con la sua figura inconfondibile.

E poi il Bastione del Levante, unico superstite dei tre torrioni sorti a difesa della cittadina nel Cinquecento, all’epoca delle scorrerie saracene. E’ stato emozionante passargli accanto e percepire tutta la storia che trasudano le sue pietre e immaginare quante storie potrebbero mai raccontare.

La storia è una delle bellezze dei borghi antichi, un patrimonio da custodire e valorizzare, le radici e i valori che ci hanno accompagnato fino a qui.

glam-liguria-laigueglia-flavia-cantini

Ed è qui che decido: la mia fotografia si sarebbe concentrata sulla Liguria per restituire ancora una volta e a modo mio la grande bellezza di questa terra.

E poi, dopo aver passeggiato sulla spiaggia spazzata dal vento e aver gustato la vera libertà, poco prima di tornare alla fermata dell’autobus faccio un incontro che corona la giornata e la rende semplicemente perfetta…

Guardate un pò…

 

glam-liguria-laigueglia-flavia-cantini

 

Alla prossima!

Sanremo attraverso il blu. Glam Liguria Glam

Oggi per la mia rubrica ligure Glam Liguria Glam voglio proporvi un articolo in tema con queste calde giornate estive: vi parlerò infatti del blu del nostro bellissimo Mar Ligure. Leggete come lo farò 😉

glam-liguria-sanremo-flavia-cantini

La mattina del primo maggio io e la reflex usciamo di casa mentre la pioggia scende decisa da almeno un’ora e mezza. Dovremmo forse rinuciare ai nostri tour fotografici soltanto perchè il tempo non è dei migliori?

Certo che no! Così arriviamo in stazione e, eroica su quel binario semi deserto dato il clima non estivo, compro il biglietto per Sanremo (Imperia), la famosissima città dei fiori e del Festival che non ha bisogno di presentazioni.

Sembra strano. Il biglietto per una località balneare in quella mattina di pioggia? Ma i coraggiosi sono sempre premiati (o almeno in questo caso).

A Sanremo splende il sole!

glam-liguria-sanremo-flavia-cantini

Come dicevo, Sanremo non ha bisogno di presentazioni. È una famosissima località turistica e balneare, le sue vie, sia quelle della parte moderna sia quelle della pittoresca città vecchia che si snoda tra vicoli lastricati e piazzette nascoste, sono gremite di turisti internazionali.

Ovviamente, il primo maggio non fa eccezione. Cammino senza fretta tra la folla che fotografa il celeberrimo Teatro Ariston o che si fa un selfie di fronte al rinomato Casinò.

Sanremo è la città della musica e cartelloni disseminati non lontano dall’Ariston lo ricordano.

Inoltre, c’è l’imbarazzo della scelta per locali e negozi delle principali marche.

È molto bella e ha davvero tanto da offrire.

Mentre passeggiavo guardandomi attorno e apprezzando il cuore pulsante del centro cittadino, mi chiedevo: “E ora come la racconto io, Sanremo? Cosa posso mai aggiungere a tutto ciò che è già stato mostrato e detto?

Così pensando tra me e me, arrivo sul lungomare e mi si parano dinanzi il blu e i colori vivi della costa.

Ok, in quel momento non ho più dubbi. Io Sanremo ve la racconterò attraverso il blu del suo mare 😉

Reflex, ci sei?

glam-liguria-sanremo-flavia-cantini

Respiro la brezza marina, mi incanto osservando con serenità quei colori unici sotto quel sole di maggio e quel cielo sorprendentemente terso.

Scelgo un punto di vista inedito per presentare la città dei fiori e della musica. Ma io stessa sono inedita 😀 E mi piace trovare sempre, se riesco, il modo originale e differente per raccontare 😉

glam-liguria-sanremo-flavia-cantini

L’emozione che assaporo nel cuore ammirando questa autentica bellezza naturale? Libertà.

 

glam-liguria-sanremo-flavia-cantini
glam-liguria-sanremo-flavia-cantini

Questo vi abbiamo raccontato oggi io e la mia reflex che già immaginiamo altre mete liguri da immortalare a modo nostro.

 

Alla prossima!

refinansiering | forbrukslån test forbrukslån tilbud